Close

COMUNISMO O BARBARIE

36,00

Comunismo o barbarie. Un manuale per ribelli rivoluzionari è il terzo volume della collana Storia del socialismo e della lotta di classe ed è dedicato all’approfondimento dei fondamentali teorici. Uscendo dall’infantilismo del pensiero utopico in cui sono precipitati la sinistra e il marxismo occidentali, si riscopre l’arte rivoluzionaria perduta del marxismo-leninismo, l’unica storicamente in grado di sconfiggere le grandi famiglie che controllano il mondo da millenni. Marx, Engels, Lenin, Stalin, Gramsci, continuano a costituire la premessa indispensabile non solo per comprendere il passato e il nostro presente, ma anche per organizzare la riscossa popolare del futuro. Un filo rosso lega le radici e i princìpi della Rivoluzione d’Ottobre ai grandi cambiamenti verso il mondo multipolare di cui è protagonista la Cina guidata da Xi Jinping.

Un libro che parla di filosofia, di storia, ma anche di attualità politica, trattando le questioni della pandemia, della guerra e delle tattiche che dovrebbero tenere i comunisti e i lavoratori in Italia, superando i limiti del vecchio Partito Comunista Italiano.

6 disponibili

COD: 9791280401342 Categoria: Tag: , , Product ID: 1897

Descrizione

Comunismo o barbarie. Un manuale per ribelli rivoluzionari è il terzo volume della collana Storia del socialismo e della lotta di classe ed è dedicato all’approfondimento dei fondamentali teorici. Uscendo dall’infantilismo del pensiero utopico in cui sono precipitati la sinistra e il marxismo occidentali, si riscopre l’arte rivoluzionaria perduta del marxismo-leninismo, l’unica storicamente in grado di sconfiggere le grandi famiglie che controllano il mondo da millenni. Marx, Engels, Lenin, Stalin, Gramsci, continuano a costituire la premessa indispensabile non solo per comprendere il passato e il nostro presente, ma anche per organizzare la riscossa popolare del futuro. Un filo rosso lega le radici e i princìpi della Rivoluzione d’Ottobre ai grandi cambiamenti verso il mondo multipolare di cui è protagonista la Cina guidata da Xi Jinping.

Un libro che parla di filosofia, di storia, ma anche di attualità politica, trattando le questioni della pandemia, della guerra e delle tattiche che dovrebbero tenere i comunisti e i lavoratori in Italia, superando i limiti del vecchio Partito Comunista Italiano.